EMERGENZA COVID: prorogata al 30 aprile 2021 la validità delle carte di identità scadute dopo il 31 gennaio 2020

La validità ai fini dell’espatrio della carta d'identità resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.
proroga scadenza documenti di identità per emergenza Coronavirus

EMERGENZA COVID-19: PROROGA SCADENZA DOCUMENTI DI IDENTITÀ

E' stata prorogata al 30 aprile 2021 la validità delle carte di identità scadute dopo il 31 gennaio 2020.
La proroga non vale però per l'espatrio: in questo caso la validità resta limitata alla data di scadenza indicata nel documento.
Lo stabilisce la legge n. 159 del 27 novembre 2020, che in sede di conversione del DL 125/2020 ha modificato l'art. 104 del DL 18/2020 (Cura Italia). 
 
Oltre a prorogare la validità dei documenti d'identità e di riconoscimento, lo stesso provvedimento legislativo ha disposto che certificati, attestati, permessi, concessioni, autorizzazioni e atti abilitativi in scadenza tra il 31 gennaio 2020 e la data di dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid 19 conservano la loro validità per i 90 giorni successivi alla dichiarazione stessa.  

Per tale pratica occorre rivolgersi all'URP (si ricorda che fino al 31 gennaio 2021 l'URP riceve solo su appuntamento), oppure prenotarsi sul sito dell'Unione Savena Idice https://agenda.uvsi.it/

Contatti Urp:

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.30; martedì dalle 15.00 alle 18.00; sabato dalle 9.00 alle 12.00

Dove si trova? Al piano terra della palazzina Municipale, in Viale della Repubblica 10, nell'atrio d'ingresso principale.

Contatti: tel. 051791377 E-mail: urp@comune.ozzano.bo.it  - PEC: comune.ozzano@cert.provincia.bo.it

 

 

 

Data dell'articolo: 

30 Luglio 2020