Coronavirus, firmato il nuovo DPCM: cosa cambia dal 14 ottobre

Vietati sport di contatto (calcetto), palestre e piscine aperte, locali chiusi a mezzanotte e stop alle feste private. Obbligo di mascherine anche all'aperto
Coronavirus, firmato il nuovo DPCM: cosa cambia dal 14 ottobre

Atteso da giorni, è arrivata la firma sul nuovo Decreto del Governo che sostituisce il precedente in scadenza. Tra le novità del provvedimento si segnala: lo stop al calcetto e agli altri sport di contatto svolti a livello amatoriale, il limite massimo consentito negli stadi di 1000 persone (all’aperto) e di 200 persone al chiuso per gli eventi e le competizioni sportive degli sport individuali e di squadra - riconosciuti dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI), dal Comitato italiano paralimpico (CIP) e dalle rispettive federazioni, ovvero organizzati da organismi sportivi internazionali.

Vietate le gite scolastiche e le feste private, mentre per quanto riguarda le riunioni in famiglia queste non sono vietate ma viene raccomandato di non ricevere in casa (per cene o altri motivi), più di sei familiari o amici con cui non si conviva. Divieto di feste private al chiuso o all’aperto. Obbligo di chiusura alle 24 per ristoranti e bar e dalle 21 è vietato consumare in piedi e sostare fuori dai locali, che potranno continuare a servire i clienti solo ai tavoli, al chiuso o all’aperto.

Le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose possono svolgersi con la partecipazione massima di 30 persone nel rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti.

Sono queste le novità principali del nuovo Decreto del Presidente del Consiglio firmato dal premier Giuseppe Conte e dal ministro della Salute Roberto Speranza. Le nuove misure restrittive per il contenimento dell’epidemia di coronavirus saranno in vigore per i prossimi trenta giorni. La firma è arrivata dopo il via libera del Comitato tecnico scientifico e delle Regioni al testo definitivo proposto dal governo. Viene confermata la possibilità per i governatori di firmare ordinanze più restrittive rispetto alle regole fissate dal governo, ma eventuali allentamenti dovranno essere concordati con Roma.

In allegato il testo integrale del DPCM del 13 ottobre 2020 che sostituisce il DPCM del 7 ottobre.

Data dell'articolo: 

13 Ottobre 2020

Allegato: 

testo DPCM 13.10.2020 (1.62 MB - pdf)