Al via i lavori per la fibra con Open Fiber

Il cantiere stradale è partito dalla località Tolara per la posa dei primi chilometri di fibra FTTH
La posa dei cavi in fibra ottica su via Tolara di Sopra

In questi giorni di emergenza nazionale, Open Fiber ha ripreso a lavorare in conformità alle prescrizioni dei Dpcm con l’obiettivo, condiviso con l’Amministrazione comunale, di fornire, appena possibile, a cittadini e imprese una connettività in grado di soddisfare al meglio le esigenze di comunicazione, lavoro, studio e svago.

Il cantiere stradale, affidato a SITE spa per conto di Open Fiber, è partito dalla località Tolara con scavi che, a seconda delle condizioni ambientali, potranno essere effettuati in una delle tre modalità previste: No-Dig, mini trincea o scavo tradizionale.

E' bene chiarire che una volta concluso lo scavo con la posa dei cavi il servizio non sarà direttamente operativo, ma saranno poi i singoli operatori commerciali a dovere attivare le loro singole linee e forniture per la clientela. Su un totale di 50 km di cavi che servono per coprire l'intero territorio comunale connettibile con questa tecnologia, sono quindi stati coperti i primi chilometri di cavi portanti per la fibra FTTH che significa1 Giga al secondo. Ulteriori cavi verranno posati nei prossimi giorni, nelle seguenti vie:

Palazzo Bianchetti

Via Tolara di Sopra

Via 1° Maggio

Via dello Sport

Via Gino Grandi

Via G. Marconi

Cantiere aperto (vedi cartina in pdf allegata) dal 18/05/0220, anche su aree industriali e produttive di:

Qauderna

Ponte Rizzoli

 

Per ottimizzare tempi e costi, Open Fiber, essendo un soggetto a partecipazione pubblica (Cassa Depositi e Prestiti), ha la facoltà di utilizzare tutte le infrastrutture esistenti di proprietà dei seguenti operatori: Enel Distribuzione, TIM, Illuminazione Pubblica Comunale. 

Per l'insieme di aree più periferiche (zone rurali di pianura e collinari) è stato scelto di realizzare l’infrastruttura in multipunto o FWA (Fixed Wireless Access), si tratta, in pratica, di sistemi di connettività via aerea.

Si prevede di poter coprire l'area urbana del capoluogo e dei nuclei abitati nel corso del 2020.
 

 

 

Data dell'articolo: 

11 Maggio 2020