1 agosto: via ai saldi in Emilia-Romagna

La Regione posticipa l'avvio dei saldi estivi per dare più tempo ai commercianti ancora in sofferenza per la pandemia
Anche la Regione Emilia-Romagna posticipa i saldi estivi al 1° agosto

Quello che di solito era il termine consueto per la partenza estiva dei saldi, ossia i primi di luglio, quest'anno è stato spostato in avanti e precisamente a a sabato 1 agosto. Quindi, anche nella nostra regione (al pari di altre), per decisione dell'ente di via Aldo Moro, slitta di un mese la stagione degli sconti.

Una decisione nata per andare incontro alle difficoltà che il settore commerciale sta attraversando a causa dell’emergenza sanitaria causata dal Coronavirus ed alle esigenze manifestate dagli operatori commerciali nella fase di ripartenza al termine della fase di lockdown.  

Inoltre, per agevolare la ripartenza dei negozi dell’abbigliamento e delle calzature che sono stati soggetti a chiusura forzata fino al 18 maggio 2020, la Regione Emilia-Romagna ha deciso di sospendere per il 2020 il divieto di effettuare vendite promozionali nei trenta giorni che precedono l’inizio dei saldi estivi per abbigliamento, calzature, biancheria intima, accessori, pelletteria e tessuti per abbigliamento e arredamento.

Confermata invece la durata massima di sessanta giorni per le vendite di fine stagione che partiranno da agosto.

Data dell'articolo: 

17 Giugno 2020