Il Comune

Vivere la città

Guida ai servizi

Cittadini

Imprese

Agenda appuntamenti

Accade in...


Siete qui:


Agevolazioni IMU e TARI per i giovani imprenditori

Definizione

Agevolazioni IMU e TARI per nuove attività imprenditoriali e di lavoro autonomo

Requisiti

Per favorire l'insediamento di nuove attività di impresa e di lavoro autonomo sul territorio comunale (artigianali e piccola media impresa, commerciali, turistiche e di servizi), il Comune di Ozzano dell'Emilia ha adottato il Regolamento per l'agevolazione delle nuove attività imprenditoriali e di lavoro autonomo (deliberazione C.C. n. 45 del 17.5.2001), che disciplina le agevolazioni in materia di tributi comunali a favore dei "giovani imprenditori" come definiti dal Regolamento.

Il Regolamento è stato modificato, dall'1.1.2015, con deliberazione C.C. n. 67 del 15.7.2015.

Per l'anno 2015, le agevolazioni consistono nella applicazione dell'aliquota agevolata dello 0,76 per cento in materia di IUC- componente Imposta Municipale Propria (IMU) e nell'esenzione dal pagamento della IUC - componente Tassa sui Rifiuti (TARI) e sono applicabili ai soli immobili direttamente ed interamente utilizzati per lo svolgimento della nuova attività da parte dei soggetti aventi i requisiti di cui all'articolo 5 del Regolamento, che costituiscono una nuova impresa dopo il 1° luglio 2001.

Le agevolazioni hanno durata limitata ai primi tre anni di attività di impresa o di lavoro autonomo, decorrenti dalla data di prima iscrizione alla C.C.I.A.A. o comunque dalla data di attribuzione della Partita I.V.A.

Soggetti beneficiari e requisiti:

Per i primi tre anni di attività, decorrenti dalla data di prima iscrizione alla C.C.I.A.A. o comunque dalla data di attribuzione della Partita I.V.A., sono:

  • assoggettati ad una aliquota agevolata in materia di Imposta Municipale Propria (IMU) - che per l'anno 2015 è stabilita nella misura dello 0,76 per mille - gli immobili posseduti e direttamente e interamente utilizzati per lo svolgimento dell'attività da parte dei soggetti sotto indicati
  • esentati dalla Tassa sui Rifiuti (TARI) gli immobili occupati e direttamente e interamente utilizzati per lo svolgimento dell'attività da parte dei soggetti sotto indicati.

Soggetti ( art. 5 del Regolamento):

  • giovani che iniziano per la prima volta una nuova attività di impresa o di lavoro autonomo (artigianali e P.M.I., commerciali, turistiche e di servizi) sul territorio comunale di Ozzano dell'Emilia dopo il 1° Luglio 2001, come risulta dalla data di prima iscrizione alla C.C.I.A.A. di Bologna o comunque dalla data di attribuzione della Partita I.V.A. ed in possesso di tutti i requisiti dei ''giovani imprenditori'' definiti dal Regolamento.
  • l'impresa ha la sede legale ed operativa nel Comune di Ozzano dell'Emilia, nel medesimo immobile per il quale viene richiesto di usufruire delle agevolazioni di cui al Regolamento ed è direttamente ed interamente utilizzato per lo svolgimento della nuova attività.
  • Impresa individuale, il cui titolare è persona di età non superiore ai 40 anni. Per persona di età non superiore ai 40 anni si intende chi non abbia compiuto il 41° anno di età alla data di iscrizione dell'impresa alla C.C.I.A.A. o alla data di attribuzione della Partita I.V.A.
  • Società i cui 2/3 delle quote societarie (66,67%) sono detenute da persone fisiche di età non superiore ai 40 anni e, in ogni caso, il legale rappresentante della società è persona di età non superiore ai 40 anni. Per persona di età non superiore ai 40 anni si intende chi non abbia compiuto il 41° anno di età alla data di iscrizione dell'impresa alla C.C.I.A.A. o alla data di attribuzione della Partita I.V.A.
  • Società di persone in cui tutti i soci sono legali rappresentanti. I 2/3 del capitale sociale è rappresentato da neoimprenditori che non hanno compiuto il 41° anno di età.
  • Società in cui tutti i soci sono neoimprenditori. I 2/3 del capitale sociale è rappresentato da neoimprenditori che non hanno compiuto il 41° anno di età.
  • Impresa nata dalla cessione d'azienda da padre a figlio. Il figlio prima non esercitava un'attività di impresa o di lavoro autonomo ed esiste un atto di cessione d'azienda e un nuovo numero di iscrizione C.C.I.A.A.
Modalità di presentazione

La domanda-autocertificazione per richiedere di usufruire delle agevolazioni previste per le nuove attività imprenditoriali e di lavoro autonomo, compilata su modello predisposto dall'Ufficio Fiscalità, deve essere presentata al Comune di Ozzano dell'Emilia entro e non oltre il 31 gennaio immediamente successivo a quello di inizio della nuova attività, con le segunti modalità:

  • spedizione a mezzo servizio postale con raccomandata A.R. o inviata tramite fax (051/797951), corredando il modulo di denuncia con la fotocopia di un documento di riconoscimento
  • consegna diretta all'Ufficio Protocollo - U.R.P. del Comune di Ozzano dell'Emilia nei seguenti giorni ed orari: lunedì ore 12.00-18.00; da martedì a venerdì ore 8.00-12.30; sabato ore 8.00-12.00.

Nel caso di spedizione a mezzo posta fa fede la data di spedizione risultante dal timbro postale. Se il termine ultimo coincide con un giorno festivo, lo stesso si intende prorogato al primo giorno feriale immediatamente successivo.

Le domande pervenute tardivamente rispetto al termine del 31 gennaio immediatamente successivo a quello di inizio della nuova attività saranno considerate nulle limitatamente al periodo già decorso dalla data di inizio della nuova attività e fino alla data di presentazione della domanda. Nel caso di denunce tardive ma di possesso dei requisiti previsti dal presente Regolamento, l’agevolazione si applicherà quindi, dalla data di presentazione della domanda fino al termine del triennio di cui all'articolo 1, comma 3, del vigente Regolamento.

Specifiche sulla documentazione

I soggetti che usufruiscono delle agevolazioni sono comunque tenuti ad osservare termini e modalità vigenti per la presentazione delle denunce, nonché di ogni altro atto e adempimento richiesto in materia di imposta comunale sugli immobili e di tassa smaltimento rifiuti solidi urbani. Il mancato rispetto comporterà l'applicazione delle sanzioni vigenti.

L'agevolazione cessa di avere efficacia ed i contribuenti sono assoggettati a tassazione ordinaria a decorrere dal quarto anno di attività di impresa o di lavoro autonomo

Documentazione obbligatoria

Modello richiesta agevolazioni giovani imprenditori

Icona file Acrobat MOD_AUTOCERTIFICAZ_2015.pdf (30,63 kB)

Altra documentazione utile

Modello di denuncia TARSU aziende

Icona file Acrobat MOD_TARSU_AZIENDE_2008.pdf (194,01 kB)

Informazioni dell'ufficio

Servizio Unico Entrate

lunedì: 15.30-18.00;
martedì: 8.30-12.30;
mercoledì: chiuso;
giovedì 8.30-12.30;
venerdì: chiuso;
sabato: 8.30-12.00.

Orari per i mesi di Luglio e Agosto: lunedì, martedì, giovedì  ore 8.00 - 13.30

Responsabile: Marisa Antico 

Indirizzo:
Via della Repubblica 10
CAP:
40064
Città
Ozzano dell'Emilia (BO)
Telefono:
051791334
E-mail:
entrateSPAMFILTER@comune.ozzano.bo.it
PEC:
comune.ozzanoSPAMFILTER@cert.provincia.bo.it
Link:
Descrizione delle attività svolte
Normativa di riferimento

Regolamento per l'agevolazione delle nuove attività imprenditoriali e di lavoro autonomo

Icona file Acrobat 6_REG_TO_GIOVANI_IMPRENDITORI_dal_2015_def.pdf (142,96 kB)

Regolamento comunale per l'applicazione dell'Imposta municipale propria

Icona file Acrobat 5_REG_TO_IMU_dal_2016_def.pdf (170,50 kB)

Regolamento per l’applicazione della Tassa sui rifiuti (TARI)

Icona file Acrobat 5_REG_TO_TARI_dal_2017_def.pdf (720,97 kB)