Emergenza Coronavirus: Poste italiane e Carabinieri insieme per la consegna delle pensioni

Poste italiane e Carabinieri insieme per la consegna delle pensioni per chi non può recarvisi

Poste Italiane ha sottoscritto un accordo con l’Arma dei Carabinieri che prevede – per la durata dell’emergenza Covid-19 – una collaborazione nella gestione dell’erogazione delle pensioni sull’intero territorio nazionale.

In particolare, la convenzione prevede che i Carabinieri potranno recarsi presso gli sportelli degli Uffici Postali per riscuotere le pensioni, sulla base di specifiche deleghe rilasciate dai titolari, procedendo alla successiva consegna presso il domicilio degli stessi.

Il servizio è dedicato esclusivamente ai pensionati ultra 75enni che attualmente riscuotono le pensioni in contanti, non titolari di libretto postale o conto corrente e che non abbiano familiari conviventi o dimoranti vicino alla propria abitazione in grado di garantire il prelievo. Quindi, si invita la popolazione a farne richiesta solo in caso di effettiva necessità.

Tale iniziativa costituisce da un lato un beneficio in favore di una fascia di popolazione particolarmente esposta rispetto all’emergenza in atto, dall’altro una ulteriore misura volta a ridurre la presenza di clientela presso gli uffici postali.

Per ulteriori informazioni contattare la Caserma Carabinieri di Ozzano Emilia: tel.  051 6521936, oppure 051 799112