Stazione Ecologica e sistema di punteggio

Ad Ozzano dell’Emilia è attivo un sistema di raccolta rifiuti a punteggio dedicato sia alle famiglie sia alle attività commerciali. I punteggi vengono attribuiti in funzione dei quantitativi ed alle tipologie di rifiuti conferiti alla Stazione Ecologica nel corso dell'anno. Gli utenti giunti nelle prime posizioni utili delle graduatorie potranno ottenere "sconti" sulla TARSU dell'anno successivo: l'biettivo è migliorare ulteriormente la percentuale di raccolta differenziata.

 

 

Come conferire i rifiuti

Le utenze domestiche che si recano alla stazione ecologica vengono identificate con il tesserino sanitario dell'intestatario dei ruoli della tassa dei rifiuti ( in assenza dello stesso può essere esibito il codice fiscale), mentre le utenze non domestiche tramite l'esibizione al primo conferimento della partita IVA; per gli accessi successivi gli utenti possono utilizzare per l'identificazione lo scontrino rilasciato in sede del primo conferimento di rifiuti.

Nello scontrino verrà stampato il codice a barre corrispondente al codice tessera (Codice fiscale / partita iva). Lo scontrino potrà quindi essere utilizzato per gli accessi successivi alla stazione ecologica assumendo così la funzione di “Tessera supplementare e/o di riserva”.

Agli utenti ancora non presenti nelle anagrafiche TARI verrà rilasciata una tessera provvisoria. La tessera provvisoria è costituita da un foglio cartaceo da compilare, di cui una parte rimane presso la Stazione Ecologica e una parte viene consegnate all’utente. Le vecchie tessere provvisorie, nel caso in cui l’utente non sia ancora nell’anagrafica del totem, verranno sostituite con le nuove tessere. Al primo conferimento, gli utenti non ancora presenti nell'anagrafica TARI presente presso la Stazione Ecologica dovranno indicare esattamente la denominazione dell'intestatario della tassa stessa ed in particolare: cognome, nome, via, civico, email o telefono, codice fiscale (intestazione e p.IVA nel caso di imprese).

 

 

Come funziona il sistema a punti

Il cittadino, una volta che sia stato pesato ed identificato il rifiuto, otterrà una ricevuta con il punteggio ottenuto.

Gli utenti, oltre che ad Ozzano, potranno conferire i rifiuti nelle Stazioni Ecologiche di San Lazzaro di Savena e di Castenaso nei rispettivi orari di apertura.

Come detto, sono due le classificazioni degli utenti (domestici e non domestici), per le quali, a seconda dell’appartenenza all’una od all’altra categoria, scattano differenti prescrizioni che riguardano la possibilità o meno di poter conferire il rifiuto; diversa è anche l’attribuzione dei punti ed il limite massimo (giornaliero ed annuo) per ogni singola tipologia di rifiuto. Allo stesso modo, due sono le graduatorie (domestica e non domestica) per le quali alla fine dell’anno l’Amministrazione valuta la ripartizione degli incentivi, a seconda dell’impegno economico da investire, ed il conseguente “sconto” da concedere all’utente sulla TARSU dell’anno successivo. L’agevolazione economica minima è di 10 euro per gli utenti domestici e di 20 euro per quelli non domestici. Tre, invece, sono le proporzioni di agevolazione: bassa, intermedia ed alta.

Il progetto prevede un sistema omogeneo tra i Comuni di Ozzano dell'Emilia, Castenaso e San Lazzaro di Savena, anche per consentire agli utenti di scegliere dove è loro più comodo conferire i rifiuti. Si è quindi definito un regolamento unico, con la stessa griglia di punteggio, per un territorio di circa 60mila abitanti.

Per ulteriori informazioni consultare il sito web del Gruppo Hera.

Note: 

Stazioni Ecologiche

 

Ozzano dell'Emilia
tel. 051790046

Indirizzo: via dello Sport 30
Orari: IN FASE DI RIDEFINIZIONE

 

 

San Lazzaro di Savena
Indirizzo: via Speranza 43/a
Orari: dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30; martedì e giovedì dalle 15.00 alle 18.00

 

Castenaso
Indirizzo: via Marano 1/a
Orari: dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30; mercoledì e sabato dalle 14.00 alle 18.00; aperta la prima domenica del mese