Assegnazione/revoca/cambio orti

 

Le aree ortive sono assegnate gratuitamente: le porzioni di terreno devono essere utilizzate senza scopo di lucro e i prodotti sono destinati al consumo familiare dell'assegnatario.

Le aree ortive sono ubicate nelle seguenti zone: Mercatale e Ozzano centrale

Requisiti

Possono presentare la domanda i cittadini residenti nel Comune di Ozzano dell'Emilia.

Possono partecipare cittadini pensionati e/o casalinghi che non svolgono alcuna attività lavorativa retribuita e aver compiuto i 58 anni .

E' necessario che siano capaci di provvedere direttamente alla coltivazione dell'orto assegnato e non abbiano ulteriori terreni da coltivare nè pubblici nè privati.

Modalità di presentazione

Per fare domanda è necessario compilare il modulo allegato alla presente scheda e disponibile presso l'Ufficio Assistenza negli orari di apertura al pubblico.

 Gli assegnatari saranno convocati dll'Ufficio Ufficio Assistenza per la sottoscrizione del contratto di comodato gratuito.

Non potrà essere assegnato più di un lotto per nucleo familiare.

Se le domande dovessero risultare più degli orti diponibili si formerà una lista d'attesa.

Note: 

Informazioni dell'ufficio Servizi Assistenziali e politiche per la casa Politiche Giovanili

lunedì 15.00 - 18.00

martedì 8.30 - 12.30

giovedì 8.30 - 12.30

sabato 8.30 - 12.00

L'apertura pomeridiana del lunedì viene sospesa durante i mesi di luglio-agosto e nel periodo natalizio.

L'apertura del sabato mattina viene sospesa durante i mesi di luglio-agosto.

Responsabile: Rachele Caputo 

Indirizzo: via della Repubblica 10

CAP: 40064 Ozzano dell'Emilia

Telefono: 051/791385 - 051/791332 - 051/791359

E-mail: sportellosociale@comune.ozzano.bo.it

PEC: comune.ozzano@cert.provincia.bo.it

Responsabile del procedimento: Assistente sociale

Telefono: 051/791385

Sostituto in caso di inerzia: Rachele Caputo

Telefono: 051/791385

 

Altre specifiche o informazioni

Normativa di riferimento:

L.R. 5/1994, Direttiva regionale per Handicap L.328/2000 e L.R. 2/2003

Regolamento distrettuale