Dilazione di pagamento di entrate patrimoniali

 

Il responsabile dell'entrata e/o il responsabile del Settore Risorse e Controllo o suo delegato, in base all'organizzazione dei Settori/Servizi dell'Ente vigente e per entrate specificamente individuate e gestite direttamente dall'Ente, possono concedere, a seguito di specifica domanda dell'utente ed acquisito il parere non vincolante del Servizio interessato, dilazioni dei pagamenti dovuti, in rate mensili di pari importo, alle condizioni e nei seguenti limiti:

  • durata massima: dodici mesi;
  • la domanda deve essere presentata prima dell’inizio delle procedure di riscossione coattiva;
  • non possono essere concesse dilazioni a coloro che siano già titolari di precedenti dilazioni per le quali non risultano regolari i pagamenti;
  • è possibile la protrazione della durata massima della dilazione oltre i dodici mesi, per un periodo non superiore ad ulteriori dodici mesi, nel caso in cui il responsabile dell'entrata e/o il Responsabile del Settore Risorse e Controllo o suo delegato, in base all'organizzazione dei Settori/Servizi dell'Ente vigente e per entrate specificamente individuate e gestite direttamente dall'Ente, tenendo conto dell'importo dovuto, di situazioni di temporanea obiettiva difficoltà economica e/o finanziaria dell’utente, lo ritenga opportuno;
  • decadenza dal beneficio concesso nel caso di mancato pagamento alla scadenza della prima rata o, successivamente, di due rate consecutive. Il debitore decade automaticamente dal beneficio della rateazione e l’intero importo ancora dovuto è immediatamente ed automaticamente riscuotibile in un’unica soluzione;
  • applicazione sulle somme dilazionate, a partire dalla seconda rata, degli interessi al saggio legale fissato ai sensi dell’articolo 1284 del codice civile;
  • applicazione di una somma, da determinarsi con apposita deliberazione della Giunta Comunale, a titolo di rimborso spese di istruttoria e gestione pratica;
  • nel caso in cui l’ammontare del debito residuo sia superiore a Euro 10.000,00 la concessione della dilazione potrà essere subordinata alla prestazione di idonea garanzia. Qualora la dilazione non sia garantita da polizza fideiussoria o fideiussione bancaria, l’Ente a garanzia del proprio credito può riscuotere le rate attraverso l’addebito continuativo in conto corrente, cessione del quinto dello stipendio o ulteriori forme ritenute idonee;
  • nessuna dilazione può essere concessa senza l’applicazione degli interessi.

Modalità di presentazione

Il modulo compilato andrà consegnato al Servizio Unico Entrate (piano terra del municipio) che si rende disponibile per un eventuale aiuto alla compilazione.

Note: 

Informazioni dell'ufficio Servizio Enti, Società Partecipate e Controllo di Gestione

Riceve solo su appuntamento dal lunedì al sabato.

Durante i mesi di luglio e agosto l'Ufficio riceve dal lunedì al venerdì, previo appuntamento.

.Responsabile del Servizio: Stefano Lazzarini

Indirizzo: Via della Repubblica, 10

Telefono: 051791302 - 051791311 fax 051/797951

E-mail: controllo_gestione@comune.ozzano.bo.it